Archivi della categoria: FAQ

Il matrimonio secondo la chiesa cattolica

Per i matrimoni non consumati si consiglia di contattare la Curia della propria diocesi, chiedendo un appuntamento con il Cancelliere, o con l’incaricato dell’ufficio matrimoni, o con il Vicario Giudiziale diocesano. Per i matrimoni di cui esaminare la validità, si consiglia di recarsi da uno degli esperti che sono accreditati presso il tribunale triveneto.  

Gli effetti religiosi e civili

GLI EFFETTI DELLA DICHIARAZIONE DI NULLITÀ  —    effetti religiosi Quando un matrimonio è dichiarato nullo passando attraverso almeno due gradi di giudizio conformi, le parti acquisiscono lo stato di “libero” da vincolo coniugali, e possono celebrare validamente un (altro) matrimonio. Se il tribunale ha aggiunto alla sentenza un “divieto di accedere a nuove nozze”, è necessario che il Parroco che prepara il fascicolo per il nuovo matrimonio … Continua a leggere Gli effetti religiosi e civili »

Quanto dura

QUANTO DURA UN PROCESSO? La durata di un processo dipende da molti fattori, tra cui specialmente: – il rispetto delle norme e dei tempi processuali stabiliti dalla legge – le difficoltà del caso – le situazioni particolari (come l’opposizione della controparte, la necessità di perizie, l’ascolto di testimonianze tramite altri tribunali, supplementi, ecc.) – la capacità produttiva del tribunale I Giudici sanno bene che molte … Continua a leggere Quanto dura »

Per una prima riflessione…

PER UNA PRIMA RIFLESSIONE Nelle conversazioni si sentono spesso affermazioni molto approssimative e sbagliate circa la nullità di matrimonio. Chi vuole davvero esaminare la propria situazione per capire se affrontare o meno il processo canonico, deve riflettere, eliminando innanzitutto le informazioni fuorvianti. Chiacchiere fuorvianti – Un matrimonio non può essere dichiarato nullo perché sono già nati dei figli. – Il mio matrimonio è da annullare perché … Continua a leggere Per una prima riflessione… »

Quanto costa?

QUANTO COSTA AD UNA PERSONA IL PROCESSO CANONICO?   La prima ragione per promuovere un processo canonico di nullità matrimoniale è la ricerca della verità circa la scelta matrimoniale compiuta dai coniugi, con un’attenzione alla coscienza delle persone, nel contesto dell’accompagnamento pastorale dei fedeli. Pertanto i Vescovi italiani sono solleciti nell’accompagnare i fedeli che intendono accedere ai tribunali della Chiesa, in modo che non siano … Continua a leggere Quanto costa? »

Il processo canonico

Il processo CANONICO per la dichiarazione di nullità di matrimonio La domanda (libello) Per aprire il processo canonico va presentato il libello al tribunale che ne ha la competenza. Esso sarà corredato dai documenti che ogni tribunale stabilisce. Il coniuge che presenta la domanda è chiamato parte attrice, in quanto assume l’iniziativa del processo e le spese relative; l’altro coniuge è parte convenuta, ossia chiamata a partecipare al processo; … Continua a leggere Il processo canonico »

Quando un matrimonio è nullo?

QUANDO UN MATRIMONIO È NULLO?   A.  Un matrimonio è validoquando gli sposi si scambiano un consensoidoneo, utilizzando le formalità stabilite, e in assenza di proibizioni   B.  Un matrimonio è nulloquando chi si sposa, al momento di celebrare le nozze e di esprimere il suo “sì”, cioè il consenso nuziale, per uno o più motivi non può o non vuole dare un consenso da cui nasca una unione coniugale valida. A sommi … Continua a leggere Quando un matrimonio è nullo? »